Scotto Di Fasano (Fimmg): “Visita gratuita uroandrologica adolescenti”

ROMA – Nei giorni scorsi si è tenuto un convegno organizzato dalla Società italiana di andrologia, svoltosi al San Camillo di Roma, dove era presente anche Salvatore Scotto Di Fasano della Fimmg, che ha commentato i risultati della ricerca condotta dagli andrologi fra aprile e maggio del 2015, tra Ostia e Ladispoli, su 553 studenti del liceo fra i 14 e i 18 anni. E’ emersa una preoccupante prevalenza di anomalie genitali, tra cui la fimosi è risultata la più diffusa. “Da questa indagine sul litorale romano emerge come più del 50% dei ragazzi visitati presenta delle anomalie all’apparato genitale. Sono dati allarmanti che ci dicono come in futuro la capacità procreativa dei nostri giovani probabilmente sarà ancora più bassa di quella attuale” ha dichiarato Scotto Di Fasano a margine del convegno dal titolo ‘Il ruolo degli affetti nei pazienti sottoposti a chirurgia per cancro della prostata’.

“E’ opportuno e necessario che si passi velocemente a una definizione di un programma di massa di visite andrologiche dalla più tenera età possibile, 10-12 anni, fino all’età procreativa. Nella ricerca che hanno condotto gli andrologi hanno trovato più facilità a gestire questi incontri con la presenza e la collaborazione della medicina generale. Mi farò promotore nel campo della medicina generale- ha concluso- per far sì che questo possa essere un modus operandi per un lavoro in comune fra andrologi e medici di medicina generale. Si spera che a livello regionale si possa anche introdurre qualche cosa nel prossimo accordo integrativo. Mi farò promotore con la Regione Lazio e con l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, per una legge che possa istituire una visita uroandrologica gratuita per tutti gli adolescenti“.

3 Aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»