Naomi Campbell: “E’ ora di avere un Vogue Africa”

ROMA – “Ci dovrebbe essere un ‘Vogue Africa’”: parola di Naomi Campbell, top model e Venere nera, convinta della necessità di dare finalmente spazio e visibilità nuova alla moda del continente. L’occasione dell’appello, rivolto alla rivista edita da Condè Nast International, è stata un’intervista a margine di una sfilata a Lagos.

Nella metropoli nigeriana Campbell ha partecipato alla Arise Fashion Week, uno degli appuntamenti piu’ quotati a sud del Sahara e non solo. “Ci dovrebbe essere un ‘Vogue’ Africa” ha detto la modella, 47 anni, passaporto britannico e radici giamaicane: “Abbiamo appena avuto ‘Vogue’ Arabia, questo potrebbe essere il prossimo passo”.

Secondo Campbell, la moda del continente continua a essere sottovalutata nonostante una qualità sempre più elevata. “L’Africa non ha mai avuto l’opportunita’ di essere in mostra e i suoi tessuti, materiali e disegni non sono accettati a livello globale” ha detto la top model, aggiungendo: “Non dovrebbe essere così”. Ci sarebbero, però, elementi che invitano a sperare.

Campbell ha ricordato in particolare la nomina lo scorso anno di Edward Enninful, origini ghanesi, primo uomo e primo nero a dirigere ‘Vogue’ Regno Unito.

3 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»