Tav, Di Maio: “Alla fine non si farà. Ridimensionarla? Una supercazzola”

Il leader del Movimento 5 Stelle liquida la proposta di mediazione fatta dal vicepremier Salvini.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Finche’ ci sara’ il movimento al governo alla fine la Tav non si fara’. Il tema non e’ il ridimensionamento dell’opera. Se parliamo di rimensionamento parliamo di una supercazzola”. Cosi’ Luigi Di Maio, in alcune dichiarazioni alla stampa ad Ortona.

“Per me- continua- valgono le priorita’. In questo governo ce lo siamo detti chiaramente dall’inizio: ci sono cose su cui siamo d’accordo e altre no. Lavoriamo su quelle su cui siamo d’accordo, altrimenti devo concludere che si spinge su cose su cui non siamo d’accordo per creare tensioni nel governo? Io non lo consiglio”.

LEGGI ANCHE:

Di Battista no limits: “Tav una stronzata. Salvini? Torni da Berlusconi e non rompa i coglioni”

Tav, Di Maio: “Finchè M5S al governo non c’è storia, ma le peggiori lobby vogliono che si inizi”

Tav, scontro nel governo. Salvini: “No sarebbe demenziale”, M5S: “Basta chiacchiere, non si farà”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»