Forum nazionale dei giovani all’Onu, focus su donne e qualità del lavoro

ROMA – Lotta alla violenza femminile e attenzione alla qualità del lavoro: queste le proposte avanzate dal Forum nazionale dei giovani, presente allo Youth Forum dell’Ecosoc, il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite.

Dal 31 gennaio, nel quartier generale di New York, l’Ecosoc ha ospitato una due giorni di incontri e dibattiti sul futuro delle giovani generazioni, e sul modo in cui tale sfida si coniuga con l’attuazione dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile. Maria Cristina Pisani, portavoce del Forum Nazionale dei Giovani, spiega: “Come Forum dei Giovani, in rappresentanza del governo italiano con delega del ministero degli Esteri, abbiamo avanzato varie proposte”. Questo in particolare nell’ambito dell’obiettivo n. 11 dell’Agenda Onu, che chiede di “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”.

Per prima cosa, il Forum propone di “prevenire la violenza contro le donne attraverso la creazione di sportelli di ascolto, e di luoghi di incontro tra giovani donne“. Secondo, valorizzare il ruolo del volontariato “come forma di sviluppo e cooperazione tra le giovani generazioni”. Terzo, la qualità del lavoro, dando attenzione “non solo al tema della disoccupazione giovanile ma anche alla garanzia di posti di lavoro di qualità. L’obiettivo- conclude la portavoce- è quello di cooperare con gli stati dei diversi continenti per portare avanti questi processi di sviluppo sostenibile e di inclusione delle giovani generazioni a livello globale”.

3 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»