AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Precari, Csdl contro minoranza: “Critiche al Governo sono inconsistenti”

SAN MARINO – “Critiche inconsistenti, che manifestano pochezza politica e scarsa conoscenza del precariato”: Alessio Muccioli, segretario Fupi della Csdl si scaglia contro le forze di minoranza che si sono espresse contro il pre-accordo siglato da governo e sindacati sul precariato nella Pa. Per il sindacalista chi, come Civico 10, muove critiche a quell’intesa intende “speculare su situazioni che andavano affrontate e risolte anni orsono”.
Muccioli non digerisce la contrarietà alla stabilizzazione dei borsisti: lui stesso ricorda le sue iniziative contro l’abuso di borse di studio nel pubblico già nel 2013. “Si poteva e si doveva proporre una iniziativa legislativa per risolvere questo problema”, spiega. Al contrario, “scandalizzarsi ora serve a poco”, manda a dire. Piuttosto, “fingere che non esista un problema di precariato– prosegue- denuncia una deficienza non tanto politica quanto umana“.

Palazzo San MarinoAnche Usl si esprime sull’accordo di stabilizzazione dei precari e annuncia un incontro pubblico per martedì 16 febbraio per presentarlo e discutere le proposte di miglioramento avanzate. Obiettivo della serata sarà quella di “informare i cittadini su aspetti positivi e negativi prima di siglare o meno l’accordo con il governo”. Infatti il sindacato di Francesco Biordi da un lato riconosce che il documento contiene “elementi sicuramente positivi”, dall’altro ammette che restano alcuni “nodi irrisolti”.
In primis, l’esigenza di “una risoluzione definitiva del precariato finalmente slegato da periodiche e controverse stabilizzazioni, ma regolato da norme e meccanismi definiti e trasparenti”. Sono poi forti le perplessità anche sul nuovo regime retributivo, ancora da definire, conclude Usl, e al fabbisogno dato che risulta incompleto, mentre avrebbe dovuto essere approvato prima del pre-accordo sul precariato.

03 febbraio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988