AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE sardegna

Aeroporti. Regione ricapitalizzerà lo scalo di Alghero

2016020302097000971 (1)CAGLIARI – “Un incontro positivo”. È il commento a caldo del sindaco di Alghero Mario Bruno, dopo l’incontro in Consiglio regionale con il presidente del Consiglio Gianfranco Ganau, alla presenza anche dei consiglieri di Forza Italia Marco Tedde e Antonello Peru e dei rappresentanti sindacali dei lavoratori dell”aeroporto “Riviera di Corallo”. Vertice legato alla decisione choc di Ryanair, annunciata ieri, di chiudere le rotte sullo scalo come ritorsione contro la decisione del governo di aumentare le tasse aeroportuali.

“Il tema principale è la messa in sicurezza della Sogeaal– chiarisce Bruno alla ”Dire”-. Occorre ricapitalizzare, ed è giusto, perchè non andiamo incontro a presunti aiuti di Stato, neanche indiretti. C’è una perdita strutturale della Sogeeal negli ultimi due bilanci- continua-. La Regione e la Sfirs sono al cento per cento proprietari della Sogeaal, è necessario ricapitalizzare per evitare il fallimento, e mi pare che la delibera di ieri della Giunta vada in questa direzione (la cifra prevista dall”esecutivo ai fini della ricapitalizzazione ammonta a 10 milioni di euro per l’anno in corso, ndr). Ora occorre trovare le risorse con un emendamento in finanziaria e Ganau ha assicurato che ci sara” la copertura”.

Nell’incontro si è affrontato anche il tema del Piano regionale dei trasporti: “Specializzare ciascun scalo della Sardegna, diversificare la missione è un compito del Consiglio regionale- sottolinea ancora Bruno alla ”Dire”-. Ho chiesto di stralciare la parte che riguarda gli aeroporti dal Piano regionale dei trasporti e portarla in Consiglio regionale, perchè andiamo ormai verso la privatizzazione di tutti i tre gli scali e serve una regia pubblica: prima della privatizzazione della Sogeaal occorrono regole chiare e prospettive”.

Ultimo tema, vista la rottura Ryanair-governo che coinvolge anche lo scalo del nord Sardegna, la possibilità di utilizzare risorse per finanziare i low cost, “che ci sono, sono nelle casse della Regione- conclude Bruno-. Mi riferisco ai 30 milioni della continuità territoriale, i 12,5 milioni risparmiati dalla Ct2, i 6,3 dell”assessorato al Turismo: sono misure legittime, ma occorre una programmazione immediata”.

Soddisfatto dopo l”incontro con Ganau anche William Zonca, segretario generale di Uil Trasporti: “C’è l’impegno affinchè la vertenza Sogeaal si risolva in maniera positiva– spiega-. Ci ha ha illustrato il percorso che si seguira”, che dovrebbe essere un emendamento alla finanziaria in Consiglio. Per quanto riguarda un discorso piu” ampio sugli aeroporti, Ganau ha convenuto con noi che e” arrivato il momento di creare un sistema aeroportuale sardo e un sistema di gestione dei fondi per per incentivare i vettori, sia i low cost che quelli tradizionali”

03 febbraio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988