Manovra, depositati 56 nuovi emendamenti

Boschi-Marattin: "Tanto fumo e poco arrosto"

Condividi l’articolo:

ROMA – Governo e relatori hanno presentato 56 nuovi emendamenti alla legge di bilancio. Il termine per la presentazione dei sub-emendamenti è stato fissato alle 18 di oggi, quando riprenderanno i lavori della Commissione Bilancio che potranno proseguire anche in seduta notturna. L’ufficio di presidenza della 5^ commissione ha anche stabilito che domani mattina i lavori riprenderanno alle 10 ed il mandato al relatore dovrà essere votato entro martedi’ alle 14, con l’obiettivo di arrivare nell’aula di Montecitorio mercoledì alle 12.

Il video di Boschi e Marattin

In un video pubblicato su facebook la deputata Maria Elena Boschi e il deputato Luigi Marattin intervengono sui ritardi degli emendamenti presentati dal governo alla manovra, ma soprattutto sui contenuti delle proposte emendative di governo e relatori. “Oggi 2 dicembre, con 13 ore di ritardo, sono arrivati finalmente gli emendamenti del governo alla manovra. Dunque, Mari, ci sara’ l’accordo con l’Europa”. Domanda Marattin alla Boschi che replica: “No”. Un duetto, in parte ironico, che prosegue cosi’: “Ci sarà il reddito di cittadinanza?”. “No”. “Ci sarà spiegazione di Quota 100′”. “Ma no…”. “Allora qualcosa sulla crescita delle imprese?” “No, ovviamente”. Ma allora cosa c’e'”, insiste Marattin. “Sono 56 emendamenti tra governo e relatori, cosa mai vista- osserva Boschi- tutte norme microsettoriali che non cambiano manovra e non la correggono”. E poi “non ci sono risorse in piu’ per la sanita’ e la scuola. Per ora tanto fumo e poco arrosto, si direbbe visto che è domenica”.

Leggi anche:

2 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»