AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ambiente

L’Italia nella morsa del maltempo: pioggia, vento e neve su gran parte della Penisola

ROMA – La perturbazione che sta portando una massa di aria fredda continentale sull’Italia, continuerà a determinare instabilità con nevicate in arrivo sui rilievi del centro, temporali specie sul versante tirrenico centro – meridionale e ventilazione localmente più intensa sulle regioni settentrionali e meridionali della nostra Penisola.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi il persistere di venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali su Emilia-Romagna e Liguria dove si verificheranno rinforzi fino a burrasca forte. Precipitazioni a prevalente carattere temporalesco su Lazio, Campania, Basilicata e Calabria, in particolare sui versanti tirrenici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Previsti, dal tardo pomeriggio di oggi, venti da forti a burrasca dai quadranti occidentali sulla Sicilia, in graduale estensione a Calabria, Basilicata e Puglia.

Nevicate al di sopra dei 700-900 metri su Abruzzo e Molise, con quota neve in abbassamento fino a 500-600 metri nella giornata di domani, con apporti al suolo moderati. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani, domenica 3 dicembre, allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato su tutto l’Abruzzo ed il Molise, sui bacini costieri di Lazio e Campania, parte della Basilicata e della Puglia e sul versante tirrenico della Calabria.

02 dicembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988