Giovani

Esser belle non basta ci vuole glamour, parola di Dita Von Teese

dita_von_teese_libro.pngROMA – “Non mi interessa la bellezza naturale. Sono molto più colpita da quelle persone uniche che si sono trasformate in cigni grazie a uno stile del tutto proprio”.  Presenta così Dita Von Teese  “Your beauty mark: The Ultimate Guide to Eccentric Glamour”, la sua ultima fatica letteraria da oggi nelle librerie.

Da ballerina di danza classica a compagna, ormai ex, di Marilyn Manson fino a diventare la regina del burlesque. Tante immagini, tanti ‘corpi’ da interpretare. Ogni sua ‘forma’ segnata da un fascino senza tempo, un glamour che riporta alla mente le grandi dive hollywoodiane del periodo d’oro del cinema, da Rita Hayworth a Ava Gardner, da Jayne Mansfield a Liz Taylor.
Il libro non è solo un compendio di consigli sul trucco e sulle acconciature. Molte, infatti, le testimonianze di diversi personaggi che esprimono un proprio parere su cos’è la bellezza e poi suggerimenti sull’alimentazione e su come mantenere il proprio fisico sempre in forma.

Per Dita Von Teese donne di fascino, quindi, si diventa e non si nasce. Un concetto semplice che spiega con esempi concreti come quelli di Marlene Dietrich, Maria Callas o ancora Barbra Streisand. Tutti esempi di donne forti e non bellissime ma in grado di illuminare qualunque ambiente e ‘pietrificare’ e ammaliare al loro passaggio, indistintamente, uomini e donne.

2 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»