AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Bankitalia si difende; Ok Cdm a riforma intercettazioni; Regeni, Cambridge chiarisca

BANKITALIA SI DIFENDE: IRREGOLARITA’ SEGNALATE SUBITO

Il capo della vigilanza di Bankitalia Carmelo Barbagallo difende l’operato di via Nazionale. Nel corso dell’audizione in commissione d’inchiesta sulle banche, Barbagallo spiega che la vigilanza ha segnalato tempestivamente ai magistrati le irregolarita’ riscontrate nel caso di Veneto Banca e Popolare di Vicenza. “Non vogliamo dare l’impressione che ci autoassolviamo. Noi siamo qui per dare informazioni sui fatti. A voi i giudizi”, ha detto Barbagallo rispondendo alle domande dei parlamentari.

REGENI, I MAGISTRATI: CAMBRIDGE CHIARISCA

Fare chiarezza sull’operato di Maha Mahfouz Abdel Rahman, tutor di Giulio Regeni in Egitto, per conto dell’Universita’ di Cambridge. E’ la richiesta che il procuratore di Roma Giuseppe Pignatone hanno trasmesso all’autorita’ giudiziaria britannica. Anche il segretario del Pd Matteo Renzi si chiede se il team che seguiva Giulio Regeni stia nascondendo qualcosa. “Noi vogliamo con forza la verita’. Solo quella. Per questo chiediamo da mesi chiarezza anche all’Universita’ di Cambridge, come oggi fa il quotidiano La Repubblica”, dice Renzi.

INTERCETTAZIONI, OK DEL CDM ALLA RIFORMA: STOP ABUSI

“Non limitiamo l’uso delle intercettazioni, ma ne contrastiamo l’abuso”. Paolo Gentiloni rivendica la riforma approvata oggi dal Consiglio dei ministri. “Ci sono stati troppi abusi in questi anni- spiega il presidente del Consiglio – serve una disciplina piu’ stringente, senza ledere il diritto di cronaca. Le intercettazioni sono uno strumento fondamentale per le indagini, non vogliamo limitarle”, dice ancora. La riforma, aggiunge il ministro della Giustizia Orlando, “riduce il rischio di fuga delle notizie”.

MANOVRA, REGIONI CHIEDONO PIU’ RISORSE PER LA SANITA’

“Ad oggi non ci sono le condizioni minime per un’intesa da parte delle Regioni”. Il presidente della Liguria Giovanni Toti sintetizza cosi’ la posizione dei governatori sulla legge di bilancio. Slitta il parere di via Parigi. Le regioni chiedono interventi sui Lea e su altre voci della sanita’, spiega Toti. Anche Debora Serracchiani ammette l’esistenza di criticita’. “Abbiamo la necessita’ di rifare i conti, anche prevedendo risorse in piu'”, dice la presidente del Friuli Venezia Giulia.

IL PAPA ALLE FOSSE ARDEATINE: LA GUERRA È SOLO MORTE

Dopo il Verano e Prima Porta, quest’anno papa Francesco ha scelto il cimitero americano di Nettuno per celebrare la messa per i defunti del 2 novembre. Poi, al ritorno dal litorale laziale, una sosta di preghiera al sacrario delle Fosse ardeatine. Tappe, ha spiegato il papa, “di memoria e di suffragio per le vittime della guerra e della violenza. Le guerre non producono altro che cimiteri e morte”, ha detto papa Francesco.

02 novembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988