Paziente morto al S. Camillo; sì del Consiglio di Stato a vaccini obbligatori; italiani longevi


Dal caso del paziente cardiopatico di 61 anni morto al San Camillo di Roma a seguito di un trapianto di cuore al sì del Consiglio di Stato al vaccino obbligatorio nelle scuole per l’infanzia già a decorrere dall’anno scolastico in corso; dalla morte di un uomo di 42 anni per morbillo a Catania alla diffusione dei casi di Chikungunya ancora in atto nella Regione Lazio; dal rene policistico che nel 50% dei casi compromette il desiderio di maternità o paternità, fino agli italiani che sono il popolo più longevo in Europa ma anche il più sofferente.

Ecco le principali notizie contenute nel nostro TG Sanità.

Buona visione!

2 Ottobre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»