San Marino

La Giunta di Chiesanuova denuncia: “Qui è emergenza lavoro”

SAN MARINO – Da porta d’ingresso privilegiata del Montefeltro, sede di importanti attività economiche a Castello periferico in pieno dramma occupazione. La Giunta di Castello di Chiesanuova lancia l’allarme sulla “drammatica situazione sul fronte lavorativo che sta venendosi a creare all’interno della propria amministrazione”. In una nota, la giunta presieduta da Marino Rosti ricorda l’effetto sui suoi residenti della chiusura dello stabilimento Karnak, ma anche “l’incertezza che attanaglia il futuro di altre aziende del comparto produttivo e il lento sfiorire di attività storiche, soprattutto nel campo della ristorazione”, situazioni collegabili le une alle altre che “non permettono- prosegue di poter guardare il futuro con serenità”.

Ciliegina sulla torta è poi “la notizia uscita solo a mezzo stampa- lamenta l’amministrazione- senza alcuna comunicazione ufficiale da parte delle Segreterie competenti” dell’uscita dai giochi del Castello di Chiesanuova “fra le papabili location su cui installare il Parco Scientifico Tecnologico in favore di Galazzano”. La Giunta si rammarica così di aver perso “anche quella minima speranza- manda a dire- di poter riportare il nostro territorio ai fasti di un non lontano passato e, ai concittadini, la prospettiva di un dignitoso impiego”.

Per fronteggiare questa situazione, informare i residenti e coinvolgere le istituzioni, all’unanimità l’amministrazione di Chiesanuova ha deciso di organizzare nel mese di ottobre una serata pubblica “affinché le Segreterie di Stato per il Rapporto con le Giunte, al Lavoro, all’Industria e al Territorio possano illustrare alla preoccupata cittadinanza lo stato dell’arte sulla questione lavoro e le possibili soluzioni”.

2 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»