Emilia Romagna

Bologna, il Cua si ‘barrica’ in piazza Verdi e attende Salvini: “Dove sei?”

cua_salvini

BOLOGNA – Hanno messo radici in piazza Verdi da ieri sera– piantando alcune tende e portando anche balle di fieno- gli attivisti del Collettivo universitario autonomo (Cua) decisi a protestare contro il comizio di Matteo Salvini a Bologna per la chiusura della campagna elettorale. La location di piazza Verdi, in realtà, è stata negata nei giorni scorsi dalla Questura proprio per motivi di ordine pubblico, ma i ragazzi del collettivo evidentemente non sono così convinti che Salvini non ci metterà piede.

cua_piazza verdi_bologna

Anzi, mezz’ora fa hanno rilanciato su Facebook l’appello a tutti gli attivisti a raggiungerli in piazza Verdi: “Invitiamo ancora una volta tutti e tutte a venire in piazza Verdi! L’antifascismo è nostro e non lo deleghiamo! Piazza Verdi e tutta la zona universitaria continua a resistere, qui di spazio per i fascio-leghisti non ce n’è!”, si legge nel post del Cua. Che si conclude con un appello allo stesso Salvini: “Noi ci siamo! Salvini, dove sei?

Dal canto suo, il leader della Lega nord anche questa mattina dalla sua pagina Facebook ha confermato il comizio di chiusura a Bologna alle 18. Dove? “Sorpresa!” ha scritto Salvini. Nel frattempo non sono arrivati aggiornamenti sul luogo di incontro, nè da Salvini nè dalla candidata sindaco del Carroccio sotto le Due torri, Lucia Borgonzoni.

(le foto sono tratte dalla pagina Facebook del Cua)

2 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»