Tempio delle tigri in Thailandia, scoperti in un freezer 40 cuccioli morti - DIRE.it

Ambiente

Tempio delle tigri in Thailandia, scoperti in un freezer 40 cuccioli morti

tigri_morte

ROMA – Quaranta cuccioli di tigre sono stati trovati in un congelatore in un tempio buddista thailandese accusato di traffico di fauna selvatica e crudeltà sugli animali. Le autorità hanno condotto un’operazione per trasferire le 147 tigri dai locali del tempio Wat Pha Luang Ta Bua Yanasampanno, meglio conosciuto come Tiger Temple (Tempio delle Tigri), che si trova nella provincia di Kanchanaburi, a ovest di Bangkok.

Il Tempio delle Tigri è un’attrazione molto nota tra i turisti, diventata una meta per i visitatori che scattano selfie con i grandi felini e possono allattare tramite un biberon i loro cuccioli. Gli animali si sospetta siano perennemente sedati per evitare pericoli ai turisti. Da anni gli attivisti si battono per denunciare i maltrattamenti sulle tigri che avvengono nel tempio, e le accuse di abusi e commercio illegale hanno spinto le autorità thailandesi a iniziare il trasferimento di 40 esemplari adulti.

tempio_tigriLe foto emerse questa mattina dall’interno del Tiger Temple mostrano file di piccole carcasse di tigre allineate a terra, accanto a un piccolo orso, insieme a corna di cervo e bottiglie di plastica contenenti, come è stato riferito, parti di animali. Nella medicina tradizionale cinese, le parti di tigre sono utilizzate per il trattamento di alcune malattie. I 40 cuccioli di tigre morti sono stati trovati in un freezer nella zona cucina, ha dichiarato Adisorn Nuchdamrong, vice direttore generale del Dipartimento dei Parchi Nazionali. I cuccioli, in base alle immagini rilasciate dal portale online Khao Sod, sembra siano morti di recente. Finora le autorità sono riuscite a salvare 40 tigri (sette lunedi e 33 martedì). Il tempio, che aprì con sette tigri nel 2001, ha incontrato dure critiche da parte delle organizzazioni per i diritti degli animali.

Queste organizzazioni hanno da sempre sostenuto che le tigri siano costantemente sedate durante l’interazione con i turisti e hanno accusato il tempio di essere una facciata per coprire il traffico illegale di animali. La gestione del tempio ha sempre negato le accuse di maltrattamento e traffico di animali. Le tigri in salvo saranno condotte in diversi centri specializzati nel paese.

2 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»