Mondo

Burundi, muore in carcere l’ex ministro ruandese Bihozagara

Jacques-Bihozagara

Secondo fonti di stampa internazionale un ex ministro ruandese detenuto in Burundi con l’accusa di spionaggio e’ morto in carcere a fine marzo scorso. La scomparsa di Jacques Bihozagara e’ stata confermata dall’amministrazione penitenziaria del Burundi e dal ministero degli Affari esteri del Ruanda. Secondo alcuni suoi compagni di prigionia, il politico sarebbe morto pochi minuti dopo essere stato portato in ospedale per curare alcuni problemi di salute. L’esecutivo di Kigali si dice scioccato dalla sua morte. Il ministro degli Esteri ruandese ha chiesto alle autorita’ di Bujumbura “di chiarire questa morte improvvisa, che solleva molte domande”. Secondo Kigali si tratterebbe di un omicidio. Il Ruanda ha sempre affermato che Bihozagara era detenuto illegalmente nella carceri di Bujumbura.

2 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»