Embraco, sospesi i licenziamenti; Berlusconi con Tajani, gelo Salvini; Papa: "Preoccupato da maschilismo" - DIRE.it

TG-Politico

Embraco, sospesi i licenziamenti; Berlusconi con Tajani, gelo Salvini; Papa: “Preoccupato da maschilismo”

Ecco i titoli e il tg politico realizzato dall’agenzia Dire.

EMBRACO. C’E’ L’ACCORDO, LICENZIAMENTI SOSPESI

I 500 lavoratori della Embraco possono tirare un sospiro di sollievo. I licenziamenti sono congelati fino alla fine dell’anno. Intanto si lavora ad una nuova attività con nuovi investitori che subentreranno alla multinazionale nello stabilimento piemontese. L’accordo è stato raggiunto al Ministero dello sviluppo economico. Il ministro Carlo Calenda rivendica il risultato: “Abbiamo sospeso i licenziamenti e i lavoratori avranno garantiti gli stipendi. Abbiamo messo in sicurezza l’accordo prima del voto”, dice. Disponibile anche un fondo ad hoc contro le delocalizzazioni.

BERLUSCONI VUOLE TAJANI, SALVINI: CORRO PER ME

Ancora tensioni nel centrodestra sul candidato premier a poche ore dalla chiusura della campagna elettorale. Silvio Berlusconi ha ricevuto a Palazzo Grazioli il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, dopo l’investitura di ieri. Ma Salvini non ci sta e pensa ancora di poter essere lui a guidare il prossimo governo: “Io sono pronto, se prendo più voti tocca a me”, avverte. Anche Giorgia Meloni continua ad essere perplessa perchè preferirebbe qualcuno in grado di battere i pugni a Bruxelles.

RENZI: PD HA UNA SQUADRA PER LA PREMIERSHIP

“Resto segretario fino al 2021, sono le primarie a decidere il segretario del Pd”. Così Matteo Renzi, a due giorni dal voto. Il segretario del Pd esclude quindi un passo indietro nella guida del partito, anche nella eventualità di una sconfitta elettorale. Sull’indicazione a premier, Renzi apre alla conferma di Paolo Gentiloni: “Chiunque sia il candidato del Pd noi lo sosterremo a cominciare da Paolo Gentiloni. Occhio – avverte Renzi – che queste elezioni sono uno spartiacque tra chi vuole andare avanti e chi vuole andare verso un estremismo non utile al paese”.

PAPA: PREOCCUPATO DA MENTALITA’ MASCHILISTA SOCIETA’

Preoccupa il persistere nelle società di una certa mentalità maschilista. E’ il monito di Papa Francesco, che si rivolge così ad una scrittrice spagnola, Maria Teresa Compte Grau, autrice del libro ‘Dieci cose che Papa Francesco propone alle donne’. Il Papa confessa il timore che nella stessa Chiesa il servizio a cui ciascuno è chiamato si trasformi per le donne, a volte in servitù. La mentalità maschilista, osserva il Papa, arriva perfino nelle società più avanzate dove si consumano atti di violenza contro la donna, trasformandola in oggetto di maltrattamento, di tratta e di lucro.

2 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»