Brexit, May: "Lasciamo il mercato unico, niente sarà più come prima" - DIRE.it

Europa

Brexit, May: “Lasciamo il mercato unico, niente sarà più come prima”

ROMA – “Stiamo lasciando il mercato unico, le cose saranno differenti”: cosi’ oggi il premier britannico Theresa May, in un discorso dedicato alle trattative con l’Unione Europea sulla Brexit.

Secondo May, “nessuna delle due parti avra’ esattamente cio’ che vuole”. Di certo, ha aggiunto il premier, l’accesso all’altro mercato “sara’ ridotto rispetto a quanto non sia adesso”.

May ha detto poi che “la giurisdizione della Corte europea di giustizia sul Regno Unito deve finire”. Alcuni passaggi del discorso sono stati dedicati alla questione del Nord Irlanda, al
centro di una proposta europea che prevedrebbe la permanenza di Belfast in una unione dogale con l’Ue anche dopo Brexit.

“Non permetteremo – ha detto May – che la nostra fuoriscita dall’Ue comprometta in alcun modo i progressi storici ottenuti in Irlanda del Nord”. Il premier ha tenuto il discorso a Londra, alla Mansion House.

2 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»