Burkina Faso, spari ed esplosioni nel centro di Ouagadougou - DIRE.it

Mondo

Burkina Faso, spari ed esplosioni nel centro di Ouagadougou

ROMA – Raffiche di colpi di arma da fuoco ed esplosioni sono risuonate questa mattina nei pressi della sede dello Stato maggiore dell’esercito e dell’ambasciata francese a Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso. Fotografie diffuse sui social network mostrano colonne di fumo levarsi in cielo. Secondo il portale di informazione ‘Burkina 24’, la situazione resta per ora “confusa”.

IL COOPERANTE: A OUAGADOUGOU ATTACCHI MULTIPLI  

Sono in corso “attacchi multipli” a Ouagadougou, anche nell’area dove si trova l’ufficio del primo ministro: cosi’ alla DIRE Marco Alban, cooperante italiano dell’ong Lvia, da anni nella capitale del Burkina Faso. Fonti di stampa concordanti hanno riferito di raffiche di colpi di arma da fuoco e di esplosioni nel centro della citta’, nella zona dove si trovano sia la sede dello stato maggiore dell’esercito che l’ambasciata di Francia. Alban dice di “persone in fuga dal centro citta’”. Via Twitter l’ambasciata degli Stati Uniti ha rivolto un appello “a cercare un rifugio sicuro e a monitorare gli aggiornamenti dei media locali”.

ASSALTATA AMBASCIATA FRANCESE, UCCISI 4 AGGRESSORI

Quattro membri di un commando di assalitori sono stati “neutralizzati” nel corso di combattimenti seguiti oggi a un raid contro la sede dello stato maggiore dell’esercito e l’ambasciata di Francia a Ouagadougou: lo ha riferito il governo del Burkina Faso, attraverso un comunicato. “Unita’ speciali delle forze di difesa e sicurezza sono in azione” si legge ancora nella nota. Rispetto ad altre possibili vittime, invece, il governo fa sapere che “per il momento non e’ possibile fornire alcun bilancio”.

 

2 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»