Elezioni, Di Battista: "Mazzette per tentare i politici corrotti"

Politica

Elezioni, Di Battista: “Mazzette per tentare i politici corrotti”

ROMA – I primi provvedimenti del governo Di Maio dovrebbero essere “due: un piano di aiuti alle imprese e una legge durissima contro la corruzione”. Lo dice Alessandro Di Battista, ospite di Radio Capital, dove spiega: “Dobbiamo introdurre gli agenti provocatori nella pubblica amministrazione: un agente della polizia che da’ la mazzetta a un politico e se lui la prende va in galera. Questo e’ un paese corrotto, dove addirittura gli ospedali sono stati sciolti per camorra”.

2 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»