AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Turismo, Bologna vola pure a dicembre: Capodanno sold out


BOLOGNA – L’afflusso di turisti a Bologna continua a lievitare: anche i giorni a cavallo di Capodanno, dal 29 dicembre all’1 gennaio, hanno fatto felici gli albergatori visto che nelle strutture ricettive si è registrato il tutto esaurito (grazie soprattutto ai visitatori italiani, pari all’80% dei turisti totali), così com’era già accaduto per il ponte dell’8 dicembre e quello dell’1 novembre.

Considerando l’intero mese di dicembre, l’occupazione degli alberghi rispetto all’anno precedente è salita dall’81% a all’85% e parallelamente è cresciuto anche il ricavo medio per camera, passato da 71 a 75 euro. Trend in linea con quello riferito all’intero anno: si stima che l’occupazione media delle camere cresca dal 59% del 2015 al 64% del 2016. E’ la fotografia scattata da Bologna Welcome che oggi, insieme al Comune, ha fatto il punto in conferenza stampa.

I dati di Bologna Welcome sono aggiornati a fine dicembre perchè vengono ricavati da un censimento che la società compie di continuo su 4.000 camere presenti in città. I dati forniti dalla Regione Emilia-Romagna, invece, al momento sono fermi a ottobre, ma si conferma il bilancio positivo: rispetto allo stesso periodo del 2015 i pernottamenti sono cresciuti del 4,9% nell’area della Città metropolitana e del 7% a Bologna città.

E’ un successo“, gioisce l’assessore comunale al Turismo, Matteo Lepore, soddisfatto sia per l’andamento complessivo che per quello registrato nelle ultime festività: il “pienone” di Capodanno conferma che Bologna fa bene a puntare “non sui grandi nomi, ma sulle cose belle da realizzare”.

02 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram