AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Fine commissariamento sanità Lazio; Calenda: “Raggi si impegni di più”; Ricorso per Mafia Capitale

Ecco i titoli del Tg Roma e Lazio dell’edizione di oggi

31 DICEMBRE 2018 FINISCE COMMISSARIAMENTO SANITA’ LAZIO

Il Consiglio dei ministri ha sancito oggi l’uscita dal commissariamento della sanità della Regione Lazio a partire dal 31 dicembre 2018. Durante la riunione, a cui ha partecipato il governatore Nicola Zingaretti, è stato certificato l’azzeramento sostanziale del disavanzo. Dopo dieci anni, dunque, si tornera’ a una gestione ordinaria. “Un fatto importante, che avviene grazie a un lavoro proficuo di questi anni”, ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. “Ringrazio il governo per questo atto di fiducia e chi, nei vari ministeri, da dieci anni affianca la nostra Regione”, ha commentato Zingaretti.

CALENDA: TAVOLO ROMA IN SÉ NON BASTA, RAGGI S’IMPEGNI DI PIÙ

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, è tornato a parlare del Tavolo per Roma: “In se stesso non vuol dire nulla, l’importante sono i progetti che sono stati individuati con tanto di fondi disponibili. Adesso abbiamo bisogno di un importante impegno di tutti, un impegno che e’ importante che la sindaca Raggi assuma”. Calenda ha parlando alla Nuova Fiera di Roma per l’inaugurazione del Maker Faire, a cui ha preso parte anche la stessa Raggi, andata via pochi minuti prima dell’arrivo del ministro affermando che “siamo tutti impegnati per rilanciare non solo la regione, ma anche la citta’. Quando c’e’ accordo su questo il resto passa in secondo piano”.

MAKER FAIRE AL VIA A FIERA ROMA: OLTRE 700 PROGETTI DA 40 PAESI

Con lo slogan ‘The future is making’, ha preso il via oggi alla nuova Fiera di Roma la quinta edizione del Maker Fair. Fino a domenica studenti, imprese, start up e istituzioni saranno a confronto sui temi dell’innovazione e della creativita’, con la presentazione di oltre 700 progetti provenienti da 40 Paesi in tutto il mondo. L’evento è stato inaugurato oggi, tra gli altri, dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, che si è detta “orgogliosa” di ospitare la manifestazione.

MONDO DI MEZZO, PROCURA ROMA RICORRE IN APPELLO: È MAFIA

La Procura di Roma ha depositato oggi l’atto con cui ricorre in appello contro la sentenza sul processo ‘Mafia capitale’ emessa lo scorso 20 luglio. Nel provvedimento è ribadita l’esistenza di una sola associazione di stampo mafioso, e non di due semplici come nella prima sentenza. In primo grado Massimo Carminati è stato condannato a 20 anni di reclusione, Salvatore Buzzi a 19 anni, ma senza l’accusa di associazione mafiosa contestata invece dai pm Paolo Ielo, Giuseppe Cascini e Luca Tescaroli.

01 dicembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988