Papa a Dacca, l’omelia: “Portate il profumo della vita”

ROMA – “Considerate che esercitando il ministero della sacra dottrina sarete partecipi della missione di Cristo, unico maestro”. Sono le parole rivolte dal Papa ai 16 nuovi sacerdoti, durante l’omelia della Messa celebrata al Suhrawardy Udyan Park di Dacca. “Dispensate a tutti quella parola di Dio, che voi stessi avete ricevuto con gioia”, la consegna di Francesco: “Leggete e meditate assiduamente la parola del Signore per credere cio’ che avete letto, insegnare cio’ che avete appreso nella fede, vivere cio’ che avete insegnato. Sia nutrimento al popolo di Dio la vostra dottrina, gioia e sostegno ai fedeli di Cristo il profumo della vostra vita, perche’ con la parola e l’esempio edifichiate la casa di Dio, che e’ la Chiesa”. “Voi continuerete l’opera santificatrice di Cristo”, ha ricordato il Papa: “Mediante il vostro ministero il sacrificio spirituale dei fedeli viene reso perfetto, perche’ congiunto al sacrificio di Cristo, che per le vostre mani in nome di tutta la Chiesa viene offerto in modo incruento sull’altare nella celebrazione dei santi misteri”.

 

1 Dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»