Sanità

Al via il congresso Sifo, dedicato a Veronesi

_sifo_milano_xxxvii-congresso-1-700-x-394MILANO – “Il XXXVII Congresso Nazionale Sifo, che torna a Milano dopo 54 anni e vede i farmacisti del Servizio Sanitario Nazionale, promotori della volontà di ampio dialogo tra le parti, si apre con una domanda obbligata, che potrebbe, da sola, esaurire la ragion d’essere di questo Congresso 2016”. Ovvero, “riusciremo a difendere il nostro Servizio Sanitario Nazionale, la cosa più preziosa che abbiamo?”. Tutti “noi siamo infatti chiamati a difendere la nostra salute, definita dall’Oms come ‘stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia’”. Con queste parole la presidente del 37^ Congresso Sifo (la Società italiana dei farmacisti ospedalieri), Maria Grazia Cattaneo, ha aperto oggi pomeriggio al Mi.Co. di Milano la quattro giorni (fino a domenica 4 dicembre) di confronto fra gli operatori del sistema sanitario, intitolata “Facciamo quadrato per la salute di tutti: Persona, Istituzioni, Professionisti, Tecnologie”.

veronesi_sifoL’evento è stato dedicato alla memoria di Umberto Veronesi, scomparso l’8 novembre scorso. L’oncologo di fama mondiale avrebbe dovuto partecipare al congresso ed essere presente proprio all’apertura dell’evento, ma aveva declinato l’invito per problemi di salute.

Dal palco, la presidente Cattaneo ha voluto leggere la lettera inviatale da Veronesi il 3 novembre: “Il titolo del congresso è particolarmente accattivante perché coinvolge le persone nella loro singolarità, le istituzioni e i professionisti che sono coinvolti nel difendere i diritti alla salute e a sviluppare le conoscenze sulla prevenzione e sulle cure. Mi sento da sempre molto vicino a queste problematiche e desidero che sappia che ho molto apprezzato la sua proposta di aprire il convegno ma purtroppo non mi sarà possibile”.

Per l’evento è stato scelto il titolo “Facciamo quadrato per la salute di tutti”: “Gli indicatori, ad oggi, del Congresso, riguardanti sessioni proposte, partecipanti, relatori, tecnologie, confermano come l’interesse per la tematica sia all’ordine del giorno e prioritaria nell’agenda di tutti”, ha assicurato Cattaneo davanti a una platea gremita di autorità, docenti, professori e professionisti. Da oggi a domenica sono attese circa 1.500 persone.

Il farmacista del Servizio sanitario nazionale, ha aggiunto Marcello Pani, per la prima volta al Congresso nel ruolo di presidente Sifo, “è un professionista importante, per conciliare le diverse posizioni di tutti gli stakeholder, per fare squadra e se possibile trovare insieme, nel rispetto dei ruoli di ognuno, le idee e le soluzioni più idonee per mantenere sostenibile il sistema tanti caro a tutti”. Alla sessione inaugurale, che ha preso il via oggi alle 16, il ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, ha mandato un messaggio a tutti i partecipanti. Presenti il sottosegretario alla presidenza Gustavo Adolfo Cioppa per la Regione Lombardia, l’assessore alla Salute del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, la senatrice Emilia Grazia De Biasi, presidente della 12^ Commissione permanente Igiene e Sanità XVII Legislatura, Luigi D’Ambrosio Lettieri, anche lui membro della 12^ Commissione, Andrea Mandelli, presidente Fofi, e Paola Minghetti, direttore della Scuola di specializzazione in Farmacia ospedaliera. Il luminare Giuseppe Remuzzi ha invece tenuto la lectio magistralis dal titolo “Il Servizio Sanitario Nazionale, la cosa più preziosa che abbiamo. Riusciremo a difenderlo?”.

Una spiccata attenzione alla comunicazione denota l’appuntamento Sifo, tanto che per la prima volta il congresso ha un sito web (www.congressosifo.it) creato appositamente per l’evento, in cui chi è interessato può trovare il programma, gli abstract di tutte le sessioni, i comunicati stampa e tutte le principali informazioni sull’evento. E non è tutto: perché quest’anno Sifo ha deciso di essere sempre più ‘social’, affiancando ai profili Twitter e Facebook della società anche una app dedicata al congresso di Milano (MySIFO) con cui si potranno consultare il programma, gli abstract scientifici, la mappa del centro congressuale e le news. Tramite app, sono consultabili anche i circa 500 poster che sono stati inviati al congresso ed è possibile, per gli iscritti, esprimere, successivamente, il gradimento alle sessioni.

1 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»