Aids, il Lazio è la prima regione in Italia per le nuove diagnosi di Hiv

hiv_aidsROMA – Il Lazio e’ la regione italiana con la piu’ alta incidenza di nuove diagnosi da Hiv positivo e di Aids conclamato. E’ quanto emerge dai dati diffusi da Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istututo Superiore di Sanita’, durante una conferenza stampa al ministero della Salute. Nel 2014 in Italia 3.695 persone hanno scoperto di essere Hiv positive, per questo il ministero della Salute, con gli organismi composti da esperti e da associazioni dei pazienti, sta cercando di accrescere la percezione del rischio dell’infezione da Hiv, la conoscenza delle modalita’ di trasmissione e le misure di prevenzione.

Il numero delle nuove infezioni da Hiv negli ultimi anni (circa 4 mila) colpisce prevalentemente soggetti di sesso maschile (l’80% del totale dei casi del 2014) ed e’ attribuibile a rapporti sessuali senza preservativo (oltre il 40% dei quali sono maschi che fanno sesso con maschi). Oltre il 25% delle persone ha eseguito il test Hiv molto tempo dopo aver acquisito l’infezione perche’ ha accusato dei sintomi correlati all’Hiv.

1 Dic 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»