Al Teatro Nuovo di Dogana arriva lo show di Brachetti - DIRE.it

San Marino

Al Teatro Nuovo di Dogana arriva lo show di Brachetti

SAN MARINO – Il re del trasformismo sarà protagonista assoluto sul palco del Teatro Nuovo della Repubblica di San Marino. Giovedì e venerdì infatti andrà in scena il nuovo spettacolo di Arturo Brachetti, dal titolo “Brachetti che sorpresa”, organizzato da “Best Eventi” in collaborazione con San Marino Teatro. Il celebre artista darà vita a un imprevedibile varietà magico di illusionismo contemporaneo: Arturo viene catapultato in un grande videogame in cui incontra personaggi stravaganti, tra cui il misterioso 328328 che, come un moderno Virgilio, lo accompagnerà nelle varie prove per passare dal livello 3 al livello 4.

BrachettiBrachetti, il più grande trasformista al mondo, entusiasma il suo pubblico e propone il meglio del quick change, quell’arte da lui stesso reinventata che lo ha reso celebre e acclamato ai quattro angoli del pianeta: in un battito di ciglia si trasforma davanti agli occhi degli spettatori dal cappello alle scarpe, cambiando abito ma soprattutto anima. Un caleidoscopio di personaggi che realizza con grandi costumi o solo con pochi oggetti, per ricordarci che “con poco si può fare tutto, basta lasciarsi andare alla fantasia”.

Artista a 360 gradi, Arturo è capace di passare dalla trasformazione ad altre performance: il fascino delle ombre cinesi, l’emozione del sand painting, il divertimento del fumetto western vivente e altro ancora. Con lui sul palco, Luca Bono, giovane talento dell’illusionismo internazionale, Luca&Tino, artisti esilaranti e stralunati, Francesco Scimemi, illusionista comico, Kevin Michael Moore, alias 328328. Due le novità tecniche assolute: il laser, manipolato e utilizzato durante la narrazione e la scenografia realizzata con l’innovativa tecnica del video mapping, per la prima volta impiegata in Italia in uno spettacolo di varietà. I biglietti sono in vendita su Ticketone e nei giorni di spettacolo direttamente al botteghino del teatro a partire dalle 16.30.

1 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»