AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Giubileo, attesi a Roma 50.000 pellegrini al giorno

san pietroCirca 50.000 pellegrini al giorno. Questa la stima fatta oggi dall’assessore ai Lavori pubblici e delegato al Giubileo di Roma Capitale, Maurizio Pucci, al termine della prima riunione della segreteria tecnica interistituzionale di coordinamento dell’ Anno Santo che si è tenuta stamattina nella sede della Prefettura, a Palazzo Valentini.

“La fase più difficile- ha spiegato- paradossalmente non è quella dei cantieri ma quella successiva che fa riferimento alla gestione del Giubileo, perché avremo una presenza nei giorni ordinari, al di là di turisti e cittadini, di almeno 40-50mila pellegrini in città. Saranno molti di più il mercoledì e il sabato per le udienze del Papa, la domenica, e per i grandi appuntamenti religiosi a partire da quello del 16 gennaio, dove si prevede una presenza di oltre 100mila persone”.

Ecco perché, ha sottolineato Pucci, “gli itinerari giubilari sono stati fatti in modo tale da non intercettare il flusso dei turisti attraverso la riscoperta della Roma ‘nascosta’ e poco frequentata”.

PUCCI: AL VIA SEGRETERIA TECNICA, MACCHINA IN MOTO – “La macchina tecnica si è messa in moto, noi abbiamo annunciato che da lunedì sul sito del Comune ci sarà un link dedicato ai cantieri del Giubileo e che non ci saranno né proroghe né affidamenti diretti. I nostri progetti sono pronti e andiamo avanti, c’è un grande clima di unità, di collaborazione istituzionale e personale con il prefetto e le forze dell’ordine. Regione, Comune, Area metropolitana e Prefettura sono assolutamente in sintonia”. Lo ha detto l’assessore ai Lavori pubblici e delegato al Giubileo di Roma Capitale, Maurizio Pucci, al termine della prima riunione della segreteria tecnica interistituzionale di coordinamento dell’Anno Santo che si è tenuta stamattina nella sede della Prefettura, a Palazzo Valentini.

“Si è deciso di costituire una segreteria tecnica- ha spiegato Pucci- che sarà guidata da un funzionario della Prefettura che insieme ai rappresentanti delle altre istituzioni farà una verifica giorno per giorno sullo stato di avanzamento dei lavori e su metodi e modalità di gestione, in accordo con la Santa Sede e il Governo, della fase giubilare che parte dall’8 dicembre”.

01 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988