Russia contro proroga sanzioni Ue: "Decisione assurda e miope" - DIRE.it

Europa

Russia contro proroga sanzioni Ue: “Decisione assurda e miope”

russiaEu1

ROMA – Una decisione “assurda e miope”: il ministero degli Esteri della Russia ha definito oggi in questi termini la scelta dell’Unione Europea di prorogare di sei mesi le sanzioni adottate nei confronti di Mosca a seguito dell’annessione della Crimea. “Riteniamo assurdo – prosegue – legare queste misure discriminatorie nei confronti della Russia, che non partecipa in alcun modo al conflitto interno in Ucraina, al rispetto degli accordi di Minsk da parte dei russi”. In vigore dal 2015, le sanzioni europee colpiscono in particolare i comparti delle banche, della difesa e del petrolio.

1 luglio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»