Politica

Umbria, Marini fronteggia l’avanzata della Lega: “Proteggeremo i cittadini” – VIDEO

PERUGIA – È il ritorno “alla competitività delle imprese e a buone condizioni di lavoro per le nuove generazioni”, il primo punto nell’agenda di Catiuscia Marini alla guida della Regione Umbria, che fin dall’inizio del suo secondo mandato parla della necessità di ridare slancio al sistema economico e produttivo. Ma una priorità assoluta è anche quella di interpretare il risultato messo a segno dalla Lega Nord, come un bisogno che si parli di “sicurezza e flussi migratori”.

Temi, questi, spiega la presidente in un incontro stampa, di cui la nuova giunta dovrà farsi carico “non solo nell’azione amministrativa regionale ma soprattutto nel confronto con il governo nazionale”. Gli umbri incontrati durante la campagna elettorale (non solo, quindi, quelli che hanno votato Lega), percepiscono una “perdita di protezione nei loro confronti, motivo per cui il governo regionale dovrà farsi carico di queste paure”.

E molte istanze di cambiamento vengono da altri ambienti, primo tra tutti quello della scuola. “Molti insegnanti ci hanno chiesto attenzione su questo- spiega- dobbiamo farci interpreti di tutti gli aspetti e rappresentare tutta la comunità regionale”.

1 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»