Vaccini, Bonafoni: “Ricevuto striscione da ‘no vax’, basta fanatismi”

Così la capogruppo al Consiglio Regionale del Lazio della Lista Civica Zingaretti, Marta Bonafoni, in un posto su Facebook.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ieri pomeriggio nel mio ufficio alla Pisana mi è stato recapitato questo messaggio dei No Vax, anonimo e a freddo. Uno striscione, niente meno. Se questi signori mi hanno individuato come una consigliera attenta e favorevole alla questione dei vaccini obbligatori ci hanno visto giusto. E’ di qualche giorno fa la notizia del bambino immunodepresso che non può rientrare a scuola perché cinque dei suoi compagni di classe non sono vaccinati. Ancora una volta si evita di ascoltare la comunità scientifica e si preferisce la propaganda ed il fanatismo su temi così complessi che riguardano la vita e la salute delle persone. Su questa mia posizione, che peraltro è quella di questa amministrazione regionale, ho sempre messo il nome e la faccia. E’ ovvio: continuerò a farlo”. Così la capogruppo al Consiglio Regionale del Lazio della Lista Civica Zingaretti, Marta Bonafoni, in un posto su Facebook.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

1 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»