Bussetti: “Con la ‘buona scuola’ poca attenzione ai ragazzi”

"Si è parlato molto dei professori e poco degli studenti": lo ha detto il ministro dell'Istruzione ai microfoni di 'Mattino 5'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “In questi anni, in primis con la ‘Buona scuola’, si è data molta attenzione ad altri temi e non ai ragazzi. Si è parlato molto dei professori e poco degli studenti. Noi stiamo cercando di dare attenzione a questi ultimi e anche al personale amministrativo troppo spesso dimenticato”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ai microfoni di ‘Mattino 5’.

SIMULAZIONI UTILI PER TARARE NUOVA MATURITA’

“Le simulazioni della nuova maturità, che non sono mai state fatte in Italia, servono anche per tarare le prove in previsione dell’esame vero che sicuramente sarà più semplice”.

GOVERNO. UN VOTO? ALTO, CI PROMUOVIAMO

“Voto al governo? Alto, ci promuoviamo. L’obiettivo era ascoltare, capire i bisogni e di conseguenza operare e questo credo che il governo l’abbia fatto”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

1 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»