AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

Disinnescata bomba della Seconda guerra mondiale a Carrara

bomba carraraQuesta mattina, un nucleo di artificieri dell’Esercito ha disinnescato una bomba d’aereo, risalente al secondo conflitto mondiale, rinvenuta all’interno del cantiere per la messa in sicurezza degli argini del torrente Carrione in prossimità della stazione ferroviaria di Avenza nel comune di Carrara. Lo riferisce l’Esercito.

L’ordigno, una bomba del tipo AN-M64 di 500 libbre di fabbricazione americana, è stato trovato con le spolette ancora funzionanti. Eseguite le necessarie procedure per la messa in sicurezza dell’area, con l’evacuazione di oltre 17.000 persone e l’interruzione del traffico dell’autostrada A12, della SS1 Aurelia e delle strade comunali tra Massa e Carrara, gli artificieri dell’Esercito hanno disinnescato sul posto l’ordigno.

Successivamente, la bomba è stata trasportata presso una vicina cava dove è stata fatta brillare in sicurezza alle 15:30.

L’intervento è stato condotto dagli specialisti del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, che è uno dei 12 reggimenti dell’Esercito in grado di intervenire  per la bonifica degli ordigni esplosivi e dei residuati bellici. Negli ultimi 10 anni gli interventi sono stati oltre 30000.

L’Esercito, grazie alla capacità “dual-use” dei Reparti del Genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire tempestivamente, in tutto il territorio nazionale, a supporto della popolazione, in interventi di pubblica utilità.

01 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988