AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE marche

UE. Presidente Boldrini all’Università di Macerata: “Costruire l’Europa dei cittadini”

 

L. Boldrini

MACERATA – “Mentre milioni di persone venivano deportate nei lager, giovani come voi misero a fuoco l’idea che l’unico modo per uscire dall’abominio della guerra e del terrore era fare dell’Europa un unico Paese“. Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, durante la sua Lectio Magistralis, svolta questa mattina nell’Università di Macerata, in un’aula gremita di studenti.

Costruire l’Europa dei cittadini” è, infatti, il tema affrontato dalla presidente Boldrini che invita a “non dimenticare il Manifesto di Ventotene del 1941 per una Europa libera e unita”. Un’Europa che, aggiunge la presidente della Camera, “ha bisogno di un modello nuovo, deciso da voi giovani, dove pace, integrazione e accoglienza devono esserne i pilastri. Dobbiamo salvaguardare la libertà di circolazione- prosegue-, elemento distintivo della democrazia. Oggi ci sono tanti punti critici nel cammino europeo perché cresce la sfiducia dei cittadini e il disagio sociale che mina le basi delle istituzioni europee alimentando nazionalismi e populismi”.

La presidente della Camera lancia infine un appello ai giovani studenti universitari: “Dobbiamo cambiare questa Europa. Abbiamo sfide più grandi di un singolo Paese europeo, che occorre vincere stando insieme e guardando lontano. Essere più propositivi per consolidare e rafforzare l’Europa e il progetto dei cittadini europei. L’Europa unita deve essere il vostro obiettivo, ragazzi. Un progetto- conclude- che noi e voi, che siete nati europei, abbiamo il dovere di realizzare”.

01 febbraio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988