AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

Giovani, la Regione paga spese e soggiorno a chi fa dottorati all’estero

FIRENZE – Accrescere le proprie competenze e le proprie qualifiche professionali grazie a un percorso di studi di alto livello nelle migliori universita’ e istituti di ricerca straniere: e’ questa la grande opportunita’ che si apre per i giovani laureati toscani grazie al bando appena aperto dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisi’. Presentando entro il 25 febbraio l’apposita domanda, sara’ possibile accedere a voucher che consentiranno di coprire in larga misura le spese di viaggio, di iscrizione e soggiorno.

I voucher potranno raggiungere un importo massimo a persona di 14.000 euro per i master della durata di un anno e di 17.000 per quelli di oltre un anno, importo che salira’ a 20.000 per i dottorati: si trattera’ dunque di un contributo rilevante per dare concretezza al progetto di proseguire l’iter di studi con un perfezionamento di alta qualita’.

esame_maturità_studioLa domanda per accedere a queste risorse potra’ essere presentata on line al settore “Diritto allo studio e sostegno alla ricerca” della Regione Toscana (info sul sito www.giovanisi.it) dai giovani laureati under 35 residenti in Toscana che, alla data di presentazione abbiano gia’ ottenuto l’ammissione al master o al dottorato prescelto ed essere in possesso di un’idonea lettera di accettazione dell’universita’ presso cui intenderanno svolgere il percorso di studi. Il master dovra’ essere concluso entro il 30 aprile 2018, il dottorato entro il 30 aprile 2020. I voucher per dottorati e master sonofinanziati dalla Regione nell’ambito delle risorse del Fondo sociale europeo: complessivamente l’impegno supera il milione di euro: 773.000 per i master e 300.000 per i dottorati.

01 febbraio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988